Posizionato il secondo melario per l’acacia

20/05/2016

Appunti di apicoltura
Zona: Belluno. Meteo: Cielo sereno, temperatura 22 °C

Arnia 12

Con grande soddisfazione ho notato che il primo melario è ormai pieno. Le api disposte su 8 telaini non sanno più dove mettere il miele, e non hanno più posto fisico per espandersi. E’ il momento giusto per disporre anche il secondo melario posizionato appena sopra l’escludiregina mentre quello quasi carico sopra. In questo modo le api prima andranno ad ultimare il riempimento di quello sopra (miele millefiori) e poi importeranno il miele in quello sotto (miele in prevalenza acacia) . Qui l’acacia è in fioritura proprio in questi giorni e se il meteo sarà amico potrò gustare tra poco il mio miele preferito.

arnia con 2 melari

arnia con 2 melari

Arnia 68

Ho visto la nuova regina all’ opera in deposizione. Due telaini presentano già una piccola rosa di covata opercolata. I quattro telaini sono ben coperti da api, è giunta l’ora di allargare la famiglia inserendo il quinto foglio cereo da costruire. La famiglia è piccola dopo la sciamatura, il melario è riempito al 50 % circa.

nuova regina 2016

nuova regina 2016

Arnia 59

La famiglia è ancora orfana, un cupolino reale è però già opercolato. Se tutto va bene tra qualche giorno dovrei trovare la nuova regina.

Se ti fa piacere condividi il mio articolo cliccando il bottone facebook sotto oppure il tuo social preferito, grazie.

Vai al menu principale appunti di apicoltura

Luca Serafini

fragolebio

Nuovi arrivi in serrabio: menta, melissa, lavanda

Diario della serrabio di fragolebio

07-05-2016
Nella serra bio di fragolebio lo spazio non manca quest’anno. E’ un peccato non poter sfruttare completamente l’impianto di irrigazione a goccia dotato di più di 200 freccette. Per questo oltre alle fragole, e ai pomodorini ciliegino e datterino, cuore di bue e americano abbiamo deciso di inserire:

– 6 piantine di basilico sempre ottimo per insaporire pasta e insalata. Se decideremo di inserire ulteriori piante potremmo pensare di preparare qualche barattolo di buon pesto che necessita però di moltissime foglie.

– 1 pianta di menta piperita rinfrescante;

menta piperita

menta piperita

– 1 pianta di melissa per le tisane rilassanti

melissa

melissa

– 2 piante di lavanda antiafidi. Questi parassiti mal sopportano il buon profumo sprigionato da queste piante per questo abbiamo deciso di inserirla nella fila di fragole più sensibili e soggette a questi attacchi.

lavanda

lavanda

Se ti fa piacere condividi i miei articoli cliccando il bottone facebook sotto oppure utilizzando il tuo social preferito, grazie.

Vedi il diario della serra bio
Luca Serafini

fragolebio

Nel duello tra api regine vince la più forte e giovane

Sabato 14/05/2016

Appunti di apicoltura
Zona: Belluno. Meteo: Cielo molto nuvoloso.Temperatura 18 °C

Arnia 12

La famiglia stà bene, l’arnia è piena zeppa di api disposte su 7 telaini. Il melario è in fase di riempimento, se il tempo decidesse di stabilizzarsi, tra qualche giorno dovrei pensare di mettere il secondo melario. Ho controllato ed eliminato telaino dopo telaino tutti i cupolini reali. La febbre sciamatoria è ancora molto alta e l’attenzione deve essere sempre massima per evitare spiacevoli sciamature come accaduto la volta scorsa.

arnia 12

arnia 12

Arnia 68

Ho aperto la nuova arnia con lo sciame recuperato per individuare finalmente la vecchia regina che la volta scorsa non avevo stranamente visto. Prima di tutto ho notato con grande piacere la costruzione completa delle cellette sui 4 fogli cerei. Le api ceraiole in veste di architetti e muratori hanno svolto un lavoro eccellente in questi giorni. Ricerco la regina marchiata di verde (anno 2014) senza trovarla, stranissimo! Ripasso attentamente ancora una volta i telaini trovando con grande sorpresa una nuova regina. Come è possibile tutto ciò?

Il mio amico apicoltore Mirco mi ha spiegato che la vecchia regina solitamente sciama appena prima della nascita della nuova regina. Probabilmente causa mal tempo ha ritardato le operazioni di trascloco e nel frattempo è nata la nuova. Le due regine non si sono viste subito altrimenti una avrebbe prevalso sull’ altra. Non appena le condizioni meteo sono miglioarate tutte e 2 hanno deciso di sciamare posandosi sullo stesso ramo. Ecco spiegato il motivo dello sciame cosi grande, in realtà ce n’erano 2 conglomerati.

sciame doppio

sciame doppio

Quando ho recuperato lo sciame le 2 regine si sono incontrate ed ha prevalso nello scontro al potere la regina nuova decisamente più forte rispetto alla rivale. Ecco quindi che nell’ arnia 68 ho trovato la nuova regina anno 2016 (la dovrò marchiare di bianco) arzilla e pimpante già fecondata e operativa infatti in controluce si vedono i primi ovetti depositati nelle cellette.

Arnia 59

L’arnia 59 risulta quindi ancora orfana anche se fortunatamente ho trovato 2 celle reali che lascerò sui telaini in attesa di vedere spuntare la nuova regina anche qui.

celle reali

celle reali

Se ti fa piacere condividi il mio articolo cliccando il bottone facebook sotto oppure il tuo social preferito, grazie.

Vai al menu principale appunti di apicoltura

Luca Serafini

fragolebio