Segreto N°4 per avere fragole eccellenti: la corretta messa a dimora

Segreto N°4 

Le piantine di fragole devono essere trapiantate attentamente facendo in modo che il colletto delle radici sia a livello con il terreno. Quest’ attenzione è importante perchè se la piantina si trova troppo in profondità, potrebbero marcire le gemme che stanno germogliando dal cespo, se si trova troppo rialzata le radici potrebbero subire danni per gelate in primavera o lunghi periodi di siccità nel periodo caldo.

Fragole Elsinore

fragole Elsinore

Fragole Elsinore messe a dimora in vaso

La terra va ben compattata e annaffiata subito per ridare vitalità alla piantina stressata dal cambiamento di zona. Durante tutto il ciclo di vita della pianta, è fondamentale dare il giusto apporto di nutrienti. Nella prima fase dopo il trapianto per circa 2-3 settimane è preferibile somministrare del concime a base di azoto per favorire lo sviluppo fogliare e radicale. Successivamente si dovrà somministrare un concime a base di potassio e fosforo favorendo quindi la crescita e la maturazione delle fragole.

Nei prossimi giorni parleremo in modo più dettagliato del concime utilizzato nel nostro fragoleto contando nei vostri  preziosi consigli ed esperienze condivise per migliorare ancora di più la produttività delle fragole.

Vedi gli altri segreti delle fragole

Luca Serafini

fragolebio

Leave a Comment