Parassiti delle fragola: Ragnetto rosso (Tetranychus urticae)

La pianta di fragola è facilmente soggetta all’attacco di questo parassita. Inizialmente si insedia nella pagina inferiore delle foglie ed è quindi difficile da identificare se non si ha un occhio attento. Sul lato fogliare superiore si ossevano delle piccole macchie puntiformi che con il passare del tempo diventano un tutt’uno omogeneo modificando la colorazione delle foglie che sbiadiscono trasformandosi dal verde a un colore giallognolo con i contorni fogliari rovinati e secchi.
In fase avanzata della colonizzazione si può osservare la caratteristica ragnatela che ricopre in parte gli organi della pianta. Il ragnetto rosso colpendo le foglie altera il processo di fotosintesi impedendo il corretto sviluppo delle fragole. Una grave infestazione più anche arrestare completamente la crescita della pianta portandola alla morte.

ragnetto rosso

 ragnetto rosso (Tetranychus urticae)

Rimedi naturali

Il ragnetto rosso per svilupparsi trova ideale la condizione di bassa umidità. Quindi per contrastarlo un rimedio efficace è quello di spruzzare semplicemente dell’ acqua sulle foglie cercando di bagnare anche la pagina inferiore.

E’ bene pacciamare le piantine per limitare le erbe infestanti che potrebbero essere utili come rifugio del ragnetto.

In primavera, prima del risveglio vegetativo, è molto importante eliminare tutte le foglie secche del fragoleto poichè sotto di esse si potrebbero trovare uova svernanti del ragnetto che ai primi caldi potrebbero riprendere l’infestazione. Inoltre l’eliminazione dei residui secchi da slancio alle piantine per una ripresa ottimale.

Il macerato d’aglio e ortica può essere un buon detterente per combattere il parassita.

E’ possibile preparare uno spray al peperoncino frullando una decina di peperoncini con un litro d’acqua. Il composto ottenuto va filtrato dopo qualche ora con un colino evitando che si intasino gli ugelli del nebulizzatore.

Un’altro rimedio valido può essere quello di nebullizzare sulle piantine acqua con un pò di sapone di marsiglia bio. Il sapone crea una specie di patina che immobilizza il ragnetto debellandolo per soffocamento.

Esiste un’antagonista naturale del ragnetto rosso: si tratta dell’ acaro fitoseide Phytoseiulus persimilis

Phytoseiulus persimilis contro ragnetto rosso

Phytoseiulus persimilis all’attacco

 

Vai a malattie delle fragole

fragolebio

Leave a Comment