Parassiti animali delle fragola: Afidi

Sono presenti diverse tipologie di afidi con e senza ali. Generalmente si posizionano sulla pagina superiore delle foglie che dopo un attacco persistente si possono deformare e diventare appiccicose. L’afide è un insetto comune che spesso fa visita al fragoleto. Le piantine di fragola, se la sua presenza è limitata, riescono a sopportarlo senza evidenti deperimenti.

Se l’infestazione aumenta, la pianta va in sofferenza perchè quest’insetto “succhia” la sua linfa vitale. Nel giro di pochi giorni la colonia d’afidi si può moltiplicare e diffondere velocemente aiutata dalle formiche negli spostamenti. Quest’ultime infatti vanno ghiotte per la sostanza zuccherina rilasciata dall’afide chiamata melata. Le formiche si comportano un pò  come i pastori con il loro gregge:  invece che spostare le pecore da un prato all’altro, spostano gli afidi facendoli pascolare tra una pianta e l’altra. Gli afidi inoltre possono essere portatori di svariate patologie pericolose inoculate tramite virus.

 afide fragola

afide su foglia di fragola

afide con ali

afide con ali

Rimedi:

Pesticidi naturali:

E’ possibile intervenire in modo biologico utilizzando un pesticida naturale a base di piretro estratto dai sui fiori (100-120 ml ogni 100 litri d’acqua).

Va nebulizzato per la sua massima efficacia e sicurezza:

– nelle ore di poca luce possibilmente dopo il tramonto del sole;

– possibilmente prima della fioritura poichè potrebbe uccidere oltre agli afidi anche gli insetti buoni (api e coccinelle).

Si possono debellare gli afidi nebulizzando direttamente sulla pianta i macerati seguenti:

– il macerato d’ortica in rapporto 1 a 10: ogni 10 litri d’acqua faccio macerare per qualche giorno circa 1 Kg di ortiche;

– il macerato d’aglio ( circa 3 spicchi d’aglio ogni litro d’acqua);

Gli afidi inoltre detestano il profumo di lavanda quindi si può posizionare qualche cespuglio di questa pianta nel fragoleto.

Insetti antagonisti:

In natura sono presenti insetti predatori antagonisti divoratori di afidi. E’ possibile acquistarli in centri specializzati e lanciarli sulle piantine colpite:

– Neurotteri Crisopidi,

Chrysopa oculata

chrysopa oculata

– Coccinelle,

coccinella mangia afidi

coccinella mangia afidi

– Ditteri Sirfidi,

– Rincoti Eterotteri ( Antocoridi, Miridi, Nabidi)

Perchè l’efficacia di questi predatori naturali sia massima è necessario allontanare le formiche che tendono a proteggere le colonie di afidi.

Nel nostro caso per allontanare le formiche che stavano velocemente colonizzando alcuni vasi di fragole abbiamo utilizzato con successo del talco sparso lungo i loro percorsi principali. Inoltre abbiamo spruzzato un concentrato liquido di aceto e limone che le ha fatte scappare immediatamente.

fragolebio

Leave a Comment