L’invernamento degli alveari

Domenica 09/10/2016

Appunti di apicoltura

Zona: Belluno

Meteo: Cielo sereno, temperatura 15 °C

Le giornate si accorciano sempre più, l’inverno lento ed inesorabile si avvicina. Le api si stanno preparando ad affrontare il lungo inverno. In questo periodo è fondamentale controllare lo stato delle scorte di ogni alveare per capire se le api possono trascorrere la stagione fredda con tranquillità senza il pericolo di morire di fame.

Cosa ho fatto:

Avendo ancora poca esperienza nel quantificare a vista le scorte di miele presenti nei telaini del nido ho deciso di aiutarmi con una semplice bilancia da cucina.

Ho aperto il nido estraendo e pesando uno ad uno i telaini;

ho pesato un telaino da nido vuoto facendomi un’idea indicativa del peso ( circa 800-900 grammi);

Ho calcolato il peso netto indicativo delle scorte per ogni telaino ( peso telaino con scorte – peso telaino vuoto)

pesatura-scorte-miele

Una famiglia d’api per passare con tranquillità l’inverno dovrebbe disporre di circa 4-5 kg di miele di scorta. Per le mie tre arnie le scorte sono sufficienti, nei prossimi giorni verificherò le scorte presenti nel piccolo sciame recuperato ad Agosto inserito in un’ arnietta di polistirolo.

L’ape regina ormai ha smesso l’ovodeposizione, la rosa di covata è ridotta al minimo e la famiglia ha bisogno di essere stretta per non disperdere inutili energie e calore. Ho ridotto il nido a 6 telaini posizionando i diaframmi per stringere e mantenere compatta la famiglia, all’ esterno ho posizionato i 2 telaini più leggeri. Le api entro breve li ripuliranno importando il miele all’ interno del nido.

invernamento-alveare

s=scorte esterne, n=nido con covata e scorte, d=diaframma

Vai agli appunti di apicoltura

Luca Serafini

fragolebio

Leave a Comment