Controllo delle celle reali

Lunedì 25/04/2016

Appunti di apicoltura

Zona: Belluno

Meteo: Variabile, temperatura 15 °C

Questa sembra una giornata più autunnale che primaverile, la temperatura di circa 15 °C mi consente comunque la visita delle famiglie anche se le improvvise folate di vento fresco fanno intuire che l’ispezione dovrà essere veloce ed indolore per non infastidire più del dovuto le api. Le previsioni non sono incoraggianti per i prossimi giorni: piogge alternate a schiarite e temperature in diminuzione.

Sollevando il melario noto subito l’incremento del suo peso. Buon segno, le api in questi giorni hanno lavorato bene importando un pò di miele. Le covata opercolata è ben estesa sui telaini centrali, da qui a pochi giorni nasceranno molte api giovani che faranno aumentare ulteriormente la famiglia. Gli 8 telaini per ora sono sufficienti, ci sono ancora celle libere nelle quali la regina più deporre.

Il principale indicatore di sciamatura da tenere d’occhio è la comparsa dei cupolini reali solitamente presenti nella parte bassa dei telaini che si evolveranno in celle reali se non tolti tempestivamente. E’ importante eliminare questi abbozzi prima dell’ opercolatura (chiusura della cella) altrimenti la famiglia avrà già dato il via al processo ufficiale di sostituzione della vecchia regina. Per ancora un mese circa, finchè la febbre sciamatoria non sarà passata, cercherò di controllare attentamente e di togliere eventuali abbozzi reali almeno una volta ogni 5 giorni.

Nel periodo di sciamatura è bene controllare sempre lo stato della regina infatti se si nota che essa è dimagrita potrebbe essere un segnale che sta rallentando l’ovodeposizione mettendosi a dieta pronta per essere in piena forma per l’imminente volo di sciamatura.

I telaini centrali sono ben popolati, quello di seguito è uno degli ultimi telaini inseriti nel quale osservando bene si vede la regina all’ opera:

telaino centrale nuova covata

telaino centrale nuova covata

La regina si stà dando un gran da fare nel suo lavoro di ovodeposizione, non mi sembra a dieta anzi è ben messa e senza intenzioni attuali di andare a trovare nuove dimore altrove :-)

ape regina al lavoro

ape regina al lavoro

La situazione della famiglia 59 è la seguente partendo da sinistra:

arnia 59

arnia 59

1 diaframma

2 diframma

3-4 covata

5 covata fresca e inizio rosa di covata opercolata

6-7-8-9 covata

10 scorte e buona covata opercolata

Ispezionando i telaini ho trovato alcuni abbozzi di celle reali che sono andato a togliere

La situazione della famiglia 12 è la seguente partendo da sinistra:

arnia 12

arnia 12

1 diaframma

2 diaframma

3-4-5 covata

6 covata fresca e inizo rosa di covata opercolata

7-8-9 covata

10 covata con abbondante scorta

Anche per la famiglia 12 ho trovato e tolto nella parte esterna dei telaini l’inizio di sviluppo di alcune celle reali.

Vai al menu principale appunti di apicoltura

Luca Serafini

fragolebio

Leave a Comment