Prima visita alle api

Appunti di apicoltura

11/03/2016

Il pomeriggio mite di sole (14,5 °C) mi ha permesso di svolgere la prima visita veloce alle 2 arnie.

La prima arnia (cod 59) presenta 4 telaini di covata e 2 di scorta. Ho stretto a 6 telaini per tenere più compatta e calda la famiglia d’api. Le scorte sono sufficienti.

arnia 1 api

              arnia 59

Rispettivamente  partendo da sinistra identifico i telaini:

1 scorta esterna quasi vuota (una volta pulito va eliminato)

2 diaframma

3 scorta

4-5-6-7 covata

8 scorta

9 diaframma

10 scorta esterna

.
La seconda arnia (cod 12) presenta 3 telaini di covata e 2 di scorta. Le scorte sono buone.

arnia 2 api

arnia 12

Rispettivamente  partendo da sinistra identifico i telaini:

1 telaino esterno di scorta

2 diaframma

3 scorta interna

4-5-6 covata

7 scorta interna

8 diaframma

9 scorte esterne

10 scorta esterne

.
Tra circa una settimana integrerò se necessario con nuovo sciroppo.

Tra circa 15 giorni farò la seconda visita di controllo alle api.

Vai al menu generale appunti di apicoltura

fragolebio

Luca Serafini

Preparazione dello sciroppo per le api

Appunti di apicoltura

10/03/2016

La primavera è ormai alle porte, le api hanno bisogno di un “integratore stimolante” per iniziare la stagione al meglio, perchè chi ben inizia è già a metà dell’ opera.

Per questo ho preparato lo sciroppo nella proporzione 2 a 1 (2 parti di zucchero una parte di acqua). In realtà ho aumentato leggermente la dose di zucchero (1,1 kg al posto di 1 kg) per rendere la soluzione più densa e adatta al sistema a caduta della vaschetta che descrivo di seguito.

bottiglia con sciroppo fragolebio

 

 

 

 

 

 

 

 

Preparazione di 1,5 litri di sciroppo

Cosa serve:

1,1 Kg di zucchero bianco,

zucchero bianco

 

 

 

 

 

 

 

 

0,5 litri d’acqua,

30 ml di succo di limone,

succo di limone fragolebio

 

 

 

 

 

 

 

 

bottiglia di plastica,

imbuto,

bottiglia di plastica e imbuto fragolebio

 

 

 

 

 

 

 

 

pentola e mestolo

cartina tornasole

cartina tornasole

 

 

 

 

vaschetta in plastica  per lo sciroppo,

spillo per praticare i fori di gocciolamento alla base della vaschetta

accendino per riscaldare lo spillo e facilitare il foraggio della vaschetta

Procedimento:

– Ho versato in una pentola 0,5 litri d’acqua riscaldandola a 60-70 °C (non deve raggiungere la temperatura di ebollizione);

– Ho aggiunto 1,1 kg di zucchero mescolando per circa 2 minuti;

– Ho aggiunto 30 ml di succo di limone mescolando per altri 2 minuti;

pentola con sciroppo fragolebio

 

 

 

 

 

– Con la cartina tornasole ho verificato il ph della soluzione (ph ideale 3,5)

– Ho spento il gas lasciando raffreddare lo sciroppo;

– Aiutandomi con l’imbuto o imbottigliato la soluzione.

bottiglia con sciroppo fragolebio

 

 

 

 

 

 

 

 

– Ho segnato con un pennarello il punto della vaschetta che dovrò forare;

– Ho praticato 3 piccoli fori sulla vaschetta con uno spillo riscaldato precedentemente con un accendino;

.
vaschetta per sciroppo fragolebio

 

 

 

 

 

– Ho tolto il coperchio dell’ arnia e posizionato la vaschetta bucata sul foro dell’ arnia

– Ho riempito la vaschetta con lo sciroppo e chiuso il coperchio di plastica. Inizialmente la vaschetta gocciolerà un pò, poi si bloccherà la fuoriuscita poiché si creerà il vuoto. Le api dai piccoli fori potranno ricavare il prezioso nutrimento.

video api che succhiano lo sciroppo

– Ho chiuso l’arnia riposizionando il coperchio.

Vai al menu generale appunti di apicoltura

.
Luca Serafini
fragolebio